In seguito agli ultimi cambiamenti e obblighi legislativi in materia di trasporto merci con la Romania portiamo a conoscenza l’industria interessata alle spedizioni su questa rotta intorno all’ implementazione di un campo aggiuntivo documentale relativo al numero UIT (RO E- Transport) ai fini di una migliore trasparenza sul flusso della catena di approvvigionamento per tutte le merci.

Il Ministero delle Finanze rumeno ha implementato il sistema elettronico RO e-Transport per il monitoraggio del trasporto su strada di merci ad alto rischio fiscale attraverso l’Ordinanza Governativa 41/2022 (https://legislatie.just.ro/Public/DetaliiDocument/253801).
L’obiettivo dell’implementazione di questo sistema è quello di ridurre l’evasione fiscale, il divario dell’IVA e prevenire il commercio illegale.
Sebbene la legge sia stata emessa il 18 dicembre 2023, ha trovato applicazione ufficialmente solo dal 1° gennaio 2024.

Si avvisa il pubblico che:

  • la piattaforma RO e-Transport è raggiungibile dal sito del Ministero delle Finanze romeno (https://mfinante.gov.ro/ro/web/etransport/prezentare);
  • il modulo di domanda non è stato ancora rilasciato dalla stessa autorità che emana la legge;
  • le multe saranno applicate a partire dal 1° luglio 2024;
  • il sistema sarà applicabile per spedizioni Ue o spedizioni che non prevedono l’accompagnamento di altri documenti (T1; dichiarazione di esportazione/ importazione e accise).

Tale sistema di legislazione controllerà il trasporto di merci ad alto rischio fiscale nelle seguenti situazioni:

  • tra due luoghi all’interno della Romania;
  • in relazione alle acquisizioni intracomunitarie;
  • in relazione alle forniture intracomunitarie;
  • in relazione alle importazioni;
  • in relazione all’esportazione;
  • relative alle transazioni intracomunitarie in cui le merci sono in transito in Romania.

Le categorie di veicoli stradali da controllare nel sistema RO e-Transport sono quelle con una massa massima autorizzata minima di 3,5 tonnellate, con carichi di merci ad alto rischio fiscale, con una massa lorda totale superiore a 500 kg o con un valore totale superiore a 10.000 Lei, e relative ad almeno una transazione commerciale oggetto del trasporto.

Categorie di prodotti ad alto rischio fiscale che devono utilizzare il sistema RO E-Transport

  1. Ortaggi, piante, radici e tuberi, prodotti alimentari di cui ai codici NC da 0701 a 0714 inclusi.
  2. Frutta NC da 0801 a 0814 compreso.
  3. Bevande alcoliche, codici NC da 2201 a 2208 compresi.
  4. Sale; zolfo; terre e pietre; gesso, calce e cemento di cui ai codici NC 2505 e 2517.
  5. Indumenti e accessori di abbigliamento classificati ai codici NC da 6101 a 6117 compresi.
  6. Calzature e articoli simili classificati con i codici NC da 6401 a 6405 compresi.
  7. Ferro e acciaio classificati con i codici NC 7213 e 7214.

Caratteristiche del documento RO e-Transport

Il documento elettronico RO e-Transport è un file XML strutturato che deve contenere le seguenti informazioni obbligatorie per monitorare il trasporto di merci ad alto rischio fiscale:

Procedura di segnalazione del documento RO e-Transport

Il trasporto di merci ad alto rischio fiscale deve essere dichiarato nel sistema RO e-Transport entro tre giorni prima della movimentazione delle merci, operazione che una volta terminata consentirà al sistema di generare il codice ITU per l’identificazione univoca della merce. Sulla base del codice ITU, il sistema consentirà alle autorità competenti di determinare possibili deviazioni nella catena di approvvigionamento.
Il codice ITU può essere richiesto fino a tre giorni di calendario prima dell’inizio della data di trasporto ed è valido per cinque giorni di calendario dalla data di trasporto indicata. Il codice ITU deve essere chiaramente presente in un formato leggibile sul documento di trasporto.

Chi è la persona giuridica incaricata a comunicare questo documento?

La persona giuridica responsabile della notifica del trasporto di merci ad alto rischio fiscale tramite RO e-Transport sarà:

  • il destinatario indicato nella dichiarazione doganale di importazione;
  • l’esportatore indicato nella dichiarazione doganale di esportazione;
  • il destinatario in Romania, nel caso di acquisizioni intracomunitarie;
  • il fornitore in Romania, nel caso di transazioni interne o di forniture intracomunitarie.

L’obbligo di generare e inviare i documenti di trasporto elettronico al sistema è valido dall’inizio dell’anno 2024. Il mancato rispetto del nuovo sistema di trasporto elettronico sarà sanzionato con multe comprese tra 5.000 lei e 100.000 lei.

Fonti: https://mfinante.gov.ro/ro/web/etransport/prezentare
Allegati: https://mfinante.gov.ro/ro/web/etransport/legislatie